Il nove settembre si è svolta la giornata di studi L’immagine del territorio nella cultura delle comunità locali: il caso dell’Oltrepò Mantovano di cui abbiamo dato in precedenza informazione. La giornata è stata promossa come evento collaterale del Festivaletteratura di Mantova 2016 e ha avuto un buon riscontro con la presenza anche di Istituzioni locali.

Il tema è stato svolto dai relatori secondo i differenti sguardi della storia, della normativa, degli strumenti digitali per la diffusione informativa e con gli esiti del coinvolgimento degli abitanti. Sguardi che hanno ulteriormente aumentato il deposito di conoscenze e le capacità di riconoscimento dei caratteri propri del paesaggio dell’Oltrepò. Sono state inoltre presentate alcune iniziative istituzionali di progettualità all’interno di programmi comunitari per la difesa ambientale.

Per quanto riguarda l’intervento di OSTEMI si è rilevato, ancora una volta, la sintonia con la prospettiva storica e le iniziative di rinnovata attenzione verso ambiente e territorio. Dare vita a percorsi interattivi per la definizione normativa ed extra normativa dei caratteri del territorio in modo da favorire la comunicazione attiva tra istituzioni e abitanti risulta ancora attuale nonostante le difficoltà sociali ed economiche di questo ultimo periodo storico. Difficoltà che hanno ridotto le capacità di visione e di riflessione attorno a temi strutturali, come quello della qualità ambientale, ma meno presenti nelle agende più attente alle questioni congiunturali.

Diamo pubblicità ad alcuni degli interventi messi cortesemente a disposizione dagli autori per avere maggiori dettagli sui contenuti dell’evento.

Arch. Giancarlo Leoni “paesaggi e valorizzazione dell’Oltrepo’ Mantovano”


Dott. Eugenio Camerlenghi “…una terra di conquista sulle paludi…”


Arch. Ruggero Bonisolli “Carta dei valori e delle tradizioni culturali del paesaggio”

Annunci